Assistente all’autonomia e alla comunicazione per non udenti.

 

Il Progetto CRIS 2010 Obiettivo FAS, Codice progetto IF2010B0325 ha promosso la Qualificazione dell' Assistente alla autonomia e alla comunicazione per non udenti, nell'ambito del P.R.O.F. 2010.

Scopo del progetto è stato quello di attivare un processo di professionalizzazione in ambito socio-assistenziale volto all'inserimento professionale di nuovi operatori che possano porgere un contributo alla crescita sociale nel territorio regionale per il recupero e la prevenzione della marginalità ed il sostegno di politiche di inclusione per le fasce più deboli.

La figura dell'Assistente alla autonomia e alla comunicazione per non udenti mira al superamento delle barriere comunicative in ambito scolastico al fine di rendere effettivo l'esercizio del diritto allo studio degli alunni non udenti e rendere i giovani in possesso di questa disabilità pienamente partecipi della vita scolastica. Tale Operatore, che possiede una buona conoscenza della lingua segnica, è presente nei contesti scolastici e agisce anche come elemento rassicurante e di approfondimento comunicativo evitando fenomeni di isolamento e marginalizzazione che spesso si verificano nei confronti dei bambini e negli adolescenti affetti da un handicap sensoriale.

Il percorso formativo era rivolto a n. 15 soggetti, uomini e donne disoccupati, residenti nella Regione Sicilia, in possesso del Diploma di Scuola Media Superiore, e prevedeva una durata complessiva di 900 ore suddivise in n. 640 ore di formazione teorico - pratica in aula, n. 180 di Stage e n. 80 ore di attività a supporto (orientamento, bilancio delle competenze, azioni di supporto specializzato). Le attività previste, a struttura modulare, prevedevano una successione in aree di attività per l'acquisizione di competenze di base, trasversali e tecnico-specialistiche.

L'Azione Formativa garantirà non solo l'opportuno inquadramento teorico della materia oggetto di studio, ma anche attività esercitative, simulazioni e discussioni finalizzate ad un efficace acquisizione di skill, expertise e competenze tecniche specificatamente connesse al profilo da formare, ed in risposta alle esigenze manifestate dal territorio di riferimento.

Il percorso prevedeva infatti l'insegnamento di moduli didattici strutturati in maniera tale da contemplare una divisione in una parte teorica, durante la quale fornire nozioni e conoscenze generali, ed una fase prettamente operativa, durante la quale proporre una applicazione pratica di quanto acquisito in fase teorica. Tale fase ha impegnato gli allievi in attività laboratoriali/esperenziali sempre affiancati dal docente e dal tutor, lungo tutto il percorso di apprendimento.

Più specificatamente il percorso formativo è strutturato in 900 ore di attività didattiche e formative suddivise tra:

- attività teoriche in aula e applicazioni pratiche (640 ore), finalizzate all'acquisizione di competenze di base, trasversali e tecnico-professionali;

- Stage (180 ore) durante il quale i diretti destinatari dell'intervento avranno modo di sperimentare nella realtà lavorativa le conoscenza apprese in aula;

- orientamento (24 h) un momento di riflessione ed un metodo di costruzione, durante il quale gli allievi saranno guidati da esperti orientatori/psicologi in modo propedeutico alle loro scelte ed aspirazioni;

- bilancio delle competenze e valorizzazione delle competenze informali (32 h), azioni durante le quali esperti orientatori - accompagnatori, supporteranno e guideranno i componenti del gruppo aula verso un percorso di autoanalisi;

- colloqui motivazionali in itinere (24 h), da svolgere sia in assetto individuale che di gruppo.

Una fondamentale importanza ha rivestito l'attività di Stage che ha consentito una prima applicazione di quanto acquisito in un reale contesto operativo e ha offerto ai formandi la possibilità di interfacciarsi con le reali problematiche connesse all'esercizio della professione.

Alla fine del percorso formativo, a seguito del superamento della prova finale di esame, agli allievi che hanno frequentato almeno il 70% delle ore previste dal corso è stato rilasciato un Attestato di Qualifica Professionale

 

ATTIVITA’  CRIS 2010

TITOLO PROGETTO

CRIS-2010

CRIS 2010 Avviso Pubblico n.12 del  4 novembre 2009 DIRETTIVE PER LA PROGRAMMAZIONE E PRESENTAZIONE DEI PROGETTI A VALERE DEL P.R.O.F. – PIANO REGIONALE DELL’OFFERTA FORMATIVA 2010 E DEL PROGRAMMA OPERATIVO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007-2013, FONDO SOCIALE EUROPEO, REGIONE SICILIANA – ASSE II OCCUPABILITA’ ED ASSE III INCLUSIONE SOCIALE, Assessorato Regionale del Lavoro e della formazione Professionale

 

<< Torna indietro