Assistente alla Autonomia e alla Comunicazione per non udenti

 

Il Progetto CRIS 2008 obiettivo FAS - Codice IF2008C0358 ha proposto la qualificazione del profilo di ASSISTENTE ALLA AUTONOMIA E ALLA COMUNICAZIONE PER NON UDENTI.

Obiettivo del progetto CRIS 2008 era quello di promuovere lo Sviluppo locale, sociale e delle Risorse Umane nel territorio di riferimento: la provincia di Palermo.

Il progetto formativo era rivolto a n. 15 soggetti disoccupati/inoccupati, residenti nella Regione Sicilia, in possesso di diploma di Scuola Media Superiore e mirava all'acquisizione della Qualifica professionale di "Assistente alla Autonomia e comunicazione per non Udenti"

L'Assistente alla Autonomia e alla Comunicazione per non Udenti è una persona udente il cui compito è strettamente legato alla comunicazione, opera in ambito scolastico e fa da tramite al bambino o al ragazzo sordo con gli insegnanti e i compagni e viceversa. È una figura specializzata in grado di assumere il ruolo di mediatore all'interno della comunicazione, ed è in grado di mediare i contenuti didattici in modo da trasmetterli nella forma migliore e più diretta per lo studente sordo.

A causa della sordità, i tempi di apprendimento della lingua parlata sono più lenti di quelli dello sviluppo mentale, la figura dell'Operatore Tecnico della Comunicazione mira al superamento delle barriere comunicative in ambito scolastico al fine di rendere effettivo l'esercizio del diritto allo studio degli alunni non udenti, e renderli pienamente partecipi della vita scolastica.

 

Il corso è articolato in moduli didattici, raggruppati in Aree di Attività che perseguono l'obiettivo di far acquisire le competenze di base, trasversali e quelle tecnico-specialistiche necessarie alla professione di Assistente alla Autonomia e comunicazione per non Udenti. L'articolazione prevede un'alternarsi di attività teoriche d'aula e attività pratiche, che verranno completate ed integrate da una attività pratica sul campo, opportunità offerta dallo STAGE della durata di 90 ore e dalle Visite didattiche per la durata di 18 ore

Di seguito si propone l'articolazione didattica:

Area: COMPETENZE DI BASE (durata 103 ore) finalizzate a fornire strumenti di conoscenza che favoriscano la promozione della cultura della professionalità e l'ingresso nel MdL a prescindere dai settori ed ambiti di intervento prescelti. Dette conoscenze infatti contribuiscono ad aumentare la probabilità di inserirsi positivamente in un contesto lavorativo e di fronteggiare situazioni di cambiamento di ruolo, da un contesto ad un altro.

 

Area: COMPETENZE TECNICO-PROFESSIONALI (durata 685  ore) che riguardano le competenze da acquisire in relazione ai compiti ed alle attività direttamente connessi al profilo/figura e alla qualifica professionale. L'Assistente alla Autonomia e alla Comunicazione per non Udenti deve possedere conoscenze, metodologie e strategie di intervento per lo studio teorico e verifica pratica di discipline ed argomenti necessari a divenire uno specialista nell'utilizzo della lingua, capace di affrontare le problematiche connesse all'esercizio della professione.

 

Area: COMPETENZE TRASVERSALI (durata 112 ore) finalizzata all'acquisizione  di  metodologie di analisi  per una cultura del lavoro, basata sull'interazione attiva soggetto- lavoro, saper relazionarsi con gli altri, saper diagnosticare e poi risolvere i problemi sono le capacità trasversali utili nel momento in cui si instaura una relazione con il contesto di lavoro.

 

A tutti coloro che hanno frequentato almeno il 70% delle ore è stato rilasciato, previo esito positivo dell'esame finale teorico e pratico, un Attestato di Qualifica Professionale.

 

ATTIVITA’  Corso di Formazione professionale

TITOLO PROGETTO CRIS-2008

AVVISO/BANDO  PROF 2008 (D.A. n.10/Gab del 28/03/2008)

 

 

<< Torna indietro