PROGETTO “M.E.N.T.I.S” - Movimento Empowerment Nuovi tentativi di Inclusione Sociale

 

PROGETTO "M.E.N.T.I.S"

Movimento Empowerment Nuovi tentativi di Inclusione Sociale

 CIP: 2007.IT.003/III/G/F/6.2.1/0096 - CUP  G85E11000100009  - D.D. N. 472 del 13/03/2012

 

Il progetto "M.E.N.T.I.S. - Movimento Empowerment Nuovi Tentativi di Inclusione Sociale" è finanziato dell'Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro - Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali della Regione Sicilia, nell'ambito del P.O. FSE 2007-2013 ed è finalizzato all'inclusione socio-lavorativa di soggetti in condizione di disagio ed esclusione sociale a causa di povertà estrema.

Il Progetto M.E.N.T.I.S. è attuato da un A.T.S. composta da:

1)      Cooperativa Nido d'Argento (Soggetto Capofila);

2)      ASTERISCO - Associazione per lo sviluppo socioeconomico;

3)      Società Cooperativa Sociale LIFE;

4)      Società Cooperativa Sociale Antropos.

 

Il Progetto prevede inoltre il supporto di un partenariato di soggetti tra i quali:

5)      Associazione antiracket ed antiusura "Liberi di lavorare";

6)      Comune di  San  Cipirello;

7)      Comune di Balestrate;

8)      Comune di Giardinello;

9)      Comune di Montelepre;

10)   Comune di Partnico;

 

M.E.N.T.I.S. intende promuovere ed attivare sul territorio un percorso integrato della durata complessiva di 24 mensilità, rivolto a n. 20 soggetti in povertà estrema che avrà come esito la creazione di impresa sociale.

Il Progetto prevederà infatti la formazione, teorica e on the job, di 20 soggetti per il successivo inserimento nel mondo del lavoro attraverso l'accompagnamento alla creazione di impresa nel settore florovivaistico e ortofrutticolo.

L'attivazione dell'impresa proietterà l'azione progettuale oltre il ciclo di vita del progetto e rappresenterà il vero punto di inizio del processo di inclusione che si intende attivare.

I 20 destinatari sono cittadini residenti nei comuni del distretto Socio Sanitario 41 (Partinico, Balestrate, Borgetto, Trappeto, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Giardinello, Montelepre e Camporeale), che si trovano in condizione di disagio ed esclusione sociale a causa di povertà estrema.

Gli obiettivi che il Progetto M.E.N.T.I.S. intende raggiungere sono:

-          Favorire l'inclusione socio lavorativa di 20 soggetti in condizione di disagio sociale a causa di povertà estrema;

-          Favorire la creazione di una o più cooperative da parte degli stessi destinatari dell'intervento;

-          Promuovere il recupero delle aree di verde pubblico urbane ed extraurbane incolte e/o in stato di abbandono nel territorio obiettivo;

-          Realizzare un Catalogo di Buone Pratiche relativo ad iniziative progettuali realizzate e promosse sul territorio regionale e nazionale in tale ambito dalle Organizzazioni che entreranno a far parte della Rete di M.E.N.T.I.S;

-          Diffondere i risultati ottenuti grazie allo sviluppo delle diverse attività professionali previste.

 

Le fasi previste dal Progetto sono:

FASE 1 - Ricerca sul territorio - Analisi del territorio - Selezione - Analisi fabbisogni formativi - Animazione e sensibilizzazione.

L'attività di ricerca sarà sviluppata sulla base di un Disegno di Ricerca predefinito che prevede: la definizione/discussione della metodologia con il gruppo di ricerca; lo sviluppo di una ricerca quantitativa (raccolta dati); lo sviluppo di una  ricerca qualitativa (individuazione delle buone pratiche).

Attraverso lo sviluppo di tale attività il gruppo di ricerca potrà realizzare un'analisi dei diversi programmi/interventi/progetti attivati sul territorio nazionale per favorire l'inclusione sociale e l'inserimento lavorativo dei soggetti che vivono in una condizione di disagio analizzando le diverse tipologie di azioni attivate e/o di strumenti adottati (quali ad esempio, esperienze formative, attivazione di borse lavoro, tirocini finalizzati all'avviamento al lavoro, trasferimento di assegni periodici, etc.), verificandone i risultati dal punto di vista quantitativo, qualitativo e di sostenibilità dell'intervento. I risultati della ricerca porteranno all'elaborazione di un Catalogo di Buone Prassi sperimentate in materia di inserimento socio lavorativo di persone in condizione di svantaggio sociale, a partire dall'analisi delle diverse esperienze realizzate sul territorio da soggetti pubblici e del no profit.

Durata: 4 mesi

Soggetto Responsabile: ASTERISCO - Associazione per lo sviluppo socioeconomico.

 

FASE 2 - Formazione - Orientamento - Bilancio competenze

L'iter progettuale prevederà lo sviluppo di un'attività formativa che avrà una durata complessiva di 120 ore. Tale attività prevederà l'erogazione di 7 moduli didattici ricadenti in 2 differenti aree di insegnamento:

-          AREA DI POTENZIAMENTO (durata totale 60 h) n. 4 Moduli: Socializzazione, Comunicazione, Laboratorio Lingua Italiana, Empowerment e potenziamento del sé;

-          AREA PROFESSIONALIZZANTE (durata totale 60 h) n. 3 Moduli: Lavoro autonomo e creazione d'impresa, La Sicurezza sul lavoro, La manutenzione del verde.

La Formazione attivata nell'ambito della presente proposta progettuale si pone l'obiettivo centrale di trasferire ai partecipanti del percorso un insieme di conoscenze tecnico relazionali che arricchiranno il bagaglio conoscitivo di ciascun soggetto partecipante e che potranno potenzialmente essere oggetto di applicazione in differenti ambiti di lavoro e in diversi settori produttivi.

Durata: 3 mesi

Soggetto Responsabile: ASTERISCO - Associazione per lo sviluppo socioeconomico.

 

FASE 3 - Work Experience - Accompagnamento creazione impresa.

I destinatari, attraverso una concreta esperienza di lavoro presso un'azienda leader nel settore, avranno la possibilità di mettere in pratica le conoscenze acquisite durante la formazione, sia in termini pratici che relazionali, approfondendo tuttavia la loro conoscenza del mondo del lavoro nel campo. L'obiettivo di questa fase quindi è far acquisire ai destinatari le conoscenze e le competenze riassumibili nel concetto "saper fare e saper essere".

La realizzazione delle Work Experience in azienda permetteranno ai destinatari privilegiati del Progetto di sperimentare una concreta attività lavorativa, mettendo in pratica le conoscenze acquisite durante la formazione, secondo la tecnica del training on the job, e acquisendo una maggiore e chiara consapevolezza di sé, delle proprie abilità e delle proprie potenzialità.

Durata: 12 mesi

Soggetto Responsabile: Cooperativa Nido d'Argento, Società Cooperativa Sociale LIFE, Società Cooperativa Sociale Antropos.

 

FASE 4 - Inserimento lavorativo - sostegno creazione impresa.

Tale fase prevederà lo sviluppo di un'attività di supporto alla creazione dell'impresa che prevederà l'affiancamento dei destinatari da parte di consulenti specializzati. Avvio di nuove iniziative imprenditoriali, emersione dalla condizione di disagio sociale per mezzo di concrete opportunità di lavoro, nascita di nuovi posti di lavoro, stimolo alla piena e totale presa di coscienza di sè da parte dei destinatari e possibilità di erogare servizi al momento carenti nel contesto territoriale di riferimento, saranno gli elementi che contraddistingueranno tale fase operativa durante la quale i consulenti seguiranno passo dopo passo la nascita delle nuove iniziative imprenditoriali.

Durata: 8 mesi

Soggetto Responsabile: Cooperativa Nido d'Argento

 

FASE 5 - Comunicazione  e Diffusione.

A questa fase sarà demandato il compito di saper raccontare quanto realizzato durante tutto l'iter progettuale. Durante tale fase il gruppo di lavoro sarà impegnato a:

ü  promuovere le neo cooperative e il percorso intrapreso;

ü  sensibilizzare il mondo imprenditoriale verso l'iniziativa realizzata;

ü  diffondere capillarmente i risultati ottenuti e informare tutti gli attori attivi della collettività su quanto è stato realizzato e sui risultati ottenuti.

Durata: Intero arco progettuale

Soggetto Responsabile: Cooperativa Nido d'Argento, ASTERISCO - Associazione per lo sviluppo socioeconomico.

 

FASE TRASVERSALE - Direzione, Coordinamento e Monitoraggio.

Tale attività trasversale si svilupperà per l'intera durata del progetto e prevederà l'attivazione dei necessari meccanismi di coordinamento generale e controllo della iniziativa progettuale, dal punto di vista contenutistico, metodologico, organizzativo e amministrativo.

L'attività di management e controllo garantirà il corretto evolversi delle attività e l'aderenza tra quanto pianificato in fase progettuale e quanto realizzato in fase di gestione.

Durata: Intero arco progettuale

Soggetto Responsabile: Cooperativa Nido d'Argento.