Garanzia Giovani - Corso "Mediatore Interculturale"

 

AREA PROFESSIONALE: Erogazione dei servizi sociosanitari


ATTESTAZIONE PREVISTA: Certificato di competenze e Certificato di frequenza

 

MODALITÀ FORMATIVE: "Formazione in aula - Formazione on the job presso Libera...Mente"

Il percorso formativo gratuito offre conoscenze e competenze utili per la gestione delle relazioni tra immigrati e contesto di riferimento e si sviluppa su 200 ore formative svolte secondo il seguente piano didattico:

In aula: n°50 ore di discipline che forniscono competenze trasversali;

In azienda: n°150 ore di discipline che forniscono competenze professionali qualificanti.

Descrizione del corso

Il corso di Mediatore interculturale ha la finalità di formare operatori in grado di realizzare azioni di accompagnamento per facilitare e supportare la relazione tra immigrati e contesto di riferimento, favorendo la rimozione delle barriere linguistico-culturali, la conoscenza e la valorizzazione delle culture d'appartenenza, nonché l'accesso a servizi pubblici e privati.

Considerata la sensibilità crescente da parte di Enti pubblici e privati, nonché di associazioni (grandi, medie e piccole), la figura professionale del Mediatore interculturale è oggi piuttosto richiesta dal mercato del lavoro.

Questo tipo di percorso formativo ti consente di sviluppare tecniche di base della comunicazione e gestione dei colloqui, competenze sulle dinamiche storiche dei processi migratori, sulle caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio di riferimento e tecniche di progettazione di interventi.

Chi è il Mediatore interculturale e quali sono le attività che svolge?

Il Mediatore Interculturale è una figura professionale che svolge attività di mediazione tra cittadini immigrati e la società locale, promuovendo, sostenendo e accompagnando entrambe le parti.

Questa figura ha il compito di rimuovere le barriere culturali e linguistiche, promuovendo sul territorio una cultura di accoglienza e integrazione socio-economica. Informa gli immigrati su aspetti relativi ai diritti e doveri vigenti in Italia, in particolare nell'accesso e nella fruizione dei servizi pubblici e privati.

Nel dettaglio, svolge le seguenti attività:

Il Mediatore interculturale collabora con organismi ed istituzioni, pubblici e privati, nel processo di adeguamento delle prestazioni offerte all'utenza immigrata e opera in tutte le situazioni di difficoltà comunicative e/o di comprensione tra persone di culture diverse. Spesso, questa professione è svolta dall'immigrato stesso. Il Mediatore interculturale svolge attività finalizzate allo sviluppo delle potenzialità delle persone, promuovendo l'inserimento sociale e la prevenzione del disagio.

Dove lavora e con chi lavora?

La figura del Mediatore interculturale può essere importante negli ambienti come scuole e ospedali, negli uffici per l'immigrazione, nei servizi pubblici, nelle questure e in carcere, presso ASL e medici di base e presso le associazioni no profit e le organizzazioni umanitarie.

Competenze:

- Diagnosi bisogni e risorse dell'utente immigrato

- Intermediazione linguistica

- Mediazione interculturale

- Orientamento relazione utente immigrato/servizi

- Comunicazione

Conoscenze:

- Fenomeni e dinamiche dei processi migratori

- Caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio di riferimento

- Lingua di provenienza parlata e scritta

- Lingua italiana parlata e scritta

- Modelli e strutture dei servizi di pubblica utilità in Italia e nel paese di origine degli immigrati: servizi sociosanitari, educativo-scolastici, lavorativi, ecc.

- Organizzazione e funzionamento dei servizi di pubblica utilità in Italia: procedure di accesso, linguaggio tecnico, operatori, ecc.

- Norme e leggi regionali, nazionali e comunitarie su diritti e doveri dei cittadini immigrati

- Tecniche di base della comunicazione e gestione dei colloqui

- Tecniche di interpretariato

- Tecniche e strumenti di base di gestione delle relazioni interculturali

- Elementi di base di sociologia ed antropologia culturale

- Principi fondamentali di pedagogia interculturale e psicologia dell'immigrazione

Documentazione da presentare

Per perfezionare l'iscrizione dovrai consegnare presso la sede di Asterisco la seguente documentazione, assieme alla domanda scaricabile in fondo alla pagina:

- Curriculum vitae in formato europeo;

- Fotocopia del documento di identità in corso di validità;

- Fotocopia del codice fiscale;

- Foglio attestante il Profiling.

Per maggiori informazioni contatta Asterisco al num. 091-62.68.334 o invia una mail a tutor@asterisco.sicilia.it.